In riferimento a quanto pubblicato da alcuni organi di stampa relativamente al comunicato stampa (http://www.tosc.cgil.it/index.php?id_oggetto=37&id_cat=0&id_doc=32383&id_sez_ori=0&template_ori=8&&gtp=1) a firma Umberto Marchi (Filcams Cgil) e Federico Fontanini (Fistel Cisl) sul servizio di Contact Center “055055” di Firenze, il Consorzio Leonardo Servizi e Lavori intende rispondere a quanto riportato. Tale servizio è stato affidato alla cooperativa Capodarco di Roma (oggi ACapo), consorziata del CLSL appunto, tramite gara d’appalto bandita da Linea Comune Spa. Il Consorzio Leonardo non è esecutore del servizio e precisa che i rapporti sindacali sono gestiti dalla consorziata affidataria del servizio. Infine, relativamente al passaggio in cui si legge che il Consorzio Leonardo “debba intervenire pensando anche di affidare la gestione del Call Center ad un’altra consorziata”, si replica informandoVi che il Consorzio Leonardo Servizi e Lavori non provvederà al cambio dell’affidataria del servizio in quanto non sussiste alcun presupposto a sostegno di tale azione.